Sostegno alla genitorialità e parent training

Imparare il difficile mestiere del genitore”

Essere genitori ed educare è un compito molto complesso che si modifica durante tutto l’arco della vita perché è inserito all’interno di un percorso evolutivo fisiologico.

Il genitore è il massimo esperto di suo figlio e dispone di tante risorse per costruire una relazione con lui sufficientemente buona, ma a volte può essere difficile riconoscere le proprie capacità e, di conseguenza, utilizzarle sentendosi adeguati. Così i primi giorni di vita di un figlio, i due anni terribili, la scuola, l’adolescenza  e altri momenti di crescita possono apparire prove difficili d’affrontare, in cui sembra impossibile trovare i giusti codici di parola e d’azione sia per i grandi che per i piccoli.

Con-dividere la genitorialità in coppia è altrettanto difficile: si proviene da famiglie diverse, con diversi modelli educativi e diversi atteggiamenti rispetto alla vita, così integrare più punti di vista e puntare sul gioco di squadra a volte appare vera utopia.

Attraverso una maggiore comprensione del figlio ( bisogni, paure ecc), di sé come genitori e della relazione con i figli, il sostegno genitoriale offre uno spazio di riflessione sugli atteggiamenti educativi e comunicativi messi in gioco nel rapporto genitori-figli. L’obiettivo è di poter ripensare a nuove modalità di comportamento, di espressione e confronto con i propri figli.

I percorsi di sostegno alla genitorialità non sono solo destinati a famiglie problematiche, o in situazioni particolarmente traumatiche, ma può essere un cammino utile a qualsiasi genitore per migliorare la relazione e la comunicazione con i propri figli e le dinamiche familiari. Il sostegno alla genitorialità è quindi un intervento psicologico di accompagnamento per gli adulti che, per motivi diversi (cambiamenti fisiologici legati alle varie fasi del ciclo di vita dei figli, eventi critici, separazione, problematiche personali o dei figli ecc…) vivono delle difficoltà nel loro ruolo genitoriale.

Tale intervento può essere consigliato anche dal giudici in percorsi di affidamento o separazione coniugale.

Il centro risponde alle specifiche richieste relative alla genitorialità sia attraverso dei brevi percorsi di sostegno rivolti a singole famiglie e a piccoli gruppi sia attraverso programmi di Parent-Training per specifiche necessità.